Stendini e stendibiancheria elettrici: come funzionano? Migliori modelli del 2019, costi, informazioni

1
2
3
4
5
Dmail - Stendino elettrico pieghevole a 3 ripiani
Sirge ASCIUGOTTOL Stendino Elettrico con le ali pieghevoli Stendibiancheria Asciugabianchieria...
Fishtec Stendino Elettrico Pieghevole - 18 barre riscaldanti - 11,30 m di asciugatura
Sirge SCALDOTTO Stendino Elettrico Maxi con Le Ali Pieghevoli Stendibiancheria Asciugabianchieria...
Wintem ClassiDry Stendino Elettrico Stendibiancheria con 8 Barre Riscaldanti Stendi Biancheria...
Dmail - Stendino elettrico pieghevole a 3 ripiani
Sirge ASCIUGOTTOL Stendino Elettrico con le ali pieghevoli Stendibiancheria Asciugabianchieria...
Fishtec  Stendino Elettrico Pieghevole - 18 barre riscaldanti - 11,30 m di asciugatura
Sirge SCALDOTTO Stendino Elettrico Maxi con Le Ali Pieghevoli Stendibiancheria Asciugabianchieria...
Wintem ClassiDry Stendino Elettrico Stendibiancheria con 8 Barre Riscaldanti Stendi Biancheria...
10/10
7/10
7/10
6.6/10
5.2/10
D-Mail
Sirge
FISHTEC
Sirge
Wintem
Bestseller No. 41
Dmail - Stendino elettrico pieghevole a 3 ripiani
Dmail - Stendino elettrico pieghevole a 3 ripiani
Uno stendibiancheria ideale per chi ha poco spazioPieghevole, per un ingombro minimoElettrico: i panni asciugheranno prima!
10.0/10
Bestseller No. 42
Sirge ASCIUGOTTOL Stendino Elettrico con le ali pieghevoli Stendibiancheria Asciugabianchieria...
Sirge ASCIUGOTTOL Stendino Elettrico con le ali pieghevoli Stendibiancheria Asciugabianchieria...
20 Elementi riscaldanti 230 Watt Stendino Elettrico Stendibiancheria Asciugabianchieria PieghevoleTemperatura stabilizzata 50/60 °CSTRUTTURA IN ALLUMINIO: anti corrosione anti ruggine per una lunghissima vita del prodotto.
7.0/10
Bestseller No. 43
Fishtec  Stendino Elettrico Pieghevole - 18 barre riscaldanti - 11,30 m di asciugatura
Fishtec Stendino Elettrico Pieghevole - 18 barre riscaldanti - 11,30 m di asciugatura
Mini dimensioni, capacità massima!Questo essiccatore elettrico ha una parte centrale e due prolunghe richiudibili per la massima...Le 18 barre riscaldanti, la cui temperatura sale a circa 45-55 ° C, consentono di asciugare...
7.0/10
Bestseller No. 44
Sirge SCALDOTTO Stendino Elettrico Maxi con Le Ali Pieghevoli Stendibiancheria Asciugabianchieria...
Sirge SCALDOTTO Stendino Elettrico Maxi con Le Ali Pieghevoli Stendibiancheria Asciugabianchieria...
6.6/10
OffertaBestseller No. 45
Wintem ClassiDry Stendino Elettrico Stendibiancheria con 8 Barre Riscaldanti Stendi Biancheria...
Wintem ClassiDry Stendino Elettrico Stendibiancheria con 8 Barre Riscaldanti Stendi Biancheria...
5.2/10
39,90 €34,90 €

L’asciugatura della biancheria è da sempre un argomento molto discusso in fatto casalingo. Si tratta infatti di una necessità di cui non si può fare certamente a meno e che spesso crea enormi difficoltà a causa del mal tempo e dello spazio ridotto in casa.

A seconda del numero di persone presenti in casa, delle abitudini che queste hanno e della tipologia di indumenti di quel periodo specifico dell’anno, avremo diverse esigenze in termini di sazio e tempo di asciugatura. Nel periodo invernale ad esempio, una famiglia media composta da 4-5 persone può riscontrare delle difficoltà nell’avere la biancheria sempre pulita ed asciutta per tempo. Questo si traduce in una mera necessità nel cercare e trovare una soluzione alternativa a quella che è la semplice stesura dei panni e degli indumenti più in generale al di fuori dello spazio interno alla casa.

In questo articolo descriveremo un tipo di stendibiancheria alternativo, che da qualche tempo sul mercato offre un’opportunità interessante in termini di utilizzo e risultato. Stiamo parlando dell’asciugabiancheria elettrico. Come funzionano? Quanto consumano e che vantaggi apportano questi modelli innovativi e alternativi di stendibiancheria?

 

Cosa sono

Innanzitutto partiamo da una descrizione generale dello strumento. Si parla di semplici stendibiancheria che possono avere la forma regolare e tradizionale dei soliti stendi panni. Dunque possiamo trovare stendini più o meno larghi e più o meno alti a seconda del modello, con una forma ad X oppure a torre verticale o ancora a parete. Ciò di cui abbiamo bisogno per poterli utilizzare è una semplice presa della corrente che ci consentirà di attivare le resistenze poste all’interno della superficie di stenditura.

Lo stendibiancheria elettrico consente di far fronte a tutte quelle situazioni in cui stendere i panni fuori casa non è possibile poiché vento e pioggia ostacolerebbero il normale processo di asciugatura. D’altra parte uno stendibiancheria tradizionale dentro casa porta umidità e raffredda considerevolmente l’ambiente interno, il che non è un bene soprattutto in presenza di bambini e persone affette da patologie polmonari.

In questo caso lo stendibiancheria elettrico ci consente di asciugare i vestiti velocemente, riducendo di tantissimo i tempi grazie ad una camera di calore che viene a crearsi tutta attorno alla superficie di stenditura.

Elementi accessori

Ci sono degli elementi che possiamo trovare in dotazione al momento dell’acquisto che rendono lo strumento particolarmente efficiente in termini di praticità. Per prima cosa abbiamo delle rotelline poste alla base dello stendino, qualsiasi sia la forma che questo stendibiancheria ha. Le ruote ci permettono di muovere e trasportare da una stanza all’altra lo stendibiancheria senza faticare troppo.

Inoltre in tutti gli strumenti elettrici di questo genere troveremo un timer che ci consentirà di stabilire il tempo di  attività in corrente. Se abbiamo giusto qualche capo d’abbigliamento e per giunta di piccolo taglio, potremmo decidere di regolare il calore per un tempo minimo. Inoltre in base al grado di umidità della biancheria, stabilire quanto calore creare in termini di intensità.

Vantaggi dello stendibiancheria elettrico

Se il classico stendibiancheria non può essere posizionato in casa per una questione di clima e ambiente e se temiamo che l’umidità dei vestiti si propaghi sull’intera superficie della stanza, nel caso dello stendibiancheria elettrico non c’è da temere. Questo infatti crea una camera d’aria calda che non solo consentirà di asciugare velocemente qualsiasi indumento e capo di biancheria, ma anche di creare una fonte di calore aggiuntiva che riscalderà l’ambiente circostante.

Il metodo che utilizza questa tecnologia consente di velocizzare di molto l’espulsione delle molecole di H2O semplicemente attraverso l’attivazione delle barre elettriche.

Quanto consuma uno stendibiancheria elettrico?

Oltre ad essere indubbiamente utile, questo strumento ha un consumo elettrico veramente esiguo, soprattutto se paragonati ai classici rimedi di questi casi (vedi asciugatrici dal costo notevole oppure lavanderie a gettoni). Anche dal punto di vista ecologico, il loro utilizzo si sostituisce in maniera eccellente alle macchine asciugatrici che sono per altro molto ingombranti e spesso causa di tessuti rovinati in maniera permanente. Mediamente il consumo di uno stendibiancheria elettrico è di 0.10 Kw/h per 1000 watt di potenza. Naturalmente la presenza del termostato in dotazione consente di regolare questo consumo e di avere ogni volta un risultato sempre soddisfacente con un consumo limitato e proporzionato al tipo di esigenza.

Differenze con l’asciugatrice

L’asciugatrice riporta diversi svantaggi sotto diversi aspetti che non possono certamente passare inosservati. Per prima cosa l’asciugatrice è rumorosa e per questo potrà essere accesa soltanto in alcuni momenti della giornata se ci troviamo in presenza di altre persone o vicinato sensibile. Inoltre l’asciugatrice utilizza un diverso metodo di asciugatura che sfrutta l’azione del vapore. Questa metodologia è particolarmente aggressiva per i tessuti che spesso ritroviamo rovinati. Con il tempo poi l’utilizzo dell’asciugatrice deteriora gli indumenti scolorendoli anche, mentre lo stendibiancheria elettronico non porta questo rischio.

Lo stendino elettrico quando non viene utilizzato può essere piegato e riposto in qualsiasi angolo della casa oltre a non richiedere alcuna manutenzione specifica. L’asciugatrice ingombra uno spazio parecchio importante e può avere nel corso degli anni, necessità di manutenzione; inoltre il suo utilizzo e l‘investimento economico che richiede porta benefici soltanto per pochi mesi dell’anno; mentre per i restanti resta inutilizzata.  Lo stendino elettrico invece, quando non occorre  può sempre essere utilizzato come stendibiancheria tradizionale durante la stagione calda o primaverile.

Quale materiale scegliere?

Indubbiamente il materiale riveste un ruolo primario nella scelta poiché alcuni materiali, come l’alluminio ad esempio sono nettamente più durevoli nel tempo. La plastica e l’alluminio sono valide alternative, ma sull’alluminio non è garantita la resa quando lo stendibiancheria viene utilizzato all’esterno. Naturalmente tutti gli stendibiancheria elettrici anche quelli con struttura portante in plastica dura, hanno sempre la superficie di stenditura in acciaio.

Se abbiamo a disposizione un appartamento non particolarmente ampio, è meglio optare per modelli non eccessivamente ingombranti oppure in alternativa scegliere i modelli a torre dove poter inserire anche un’incerata di nylon appositamente studiata per concentrare il calore sugli indumenti ed evitarne la dispersione. In più è utile ricordare che maggiore è il consumo in watt, maggiore sarà la velocità di asciugatura. Se vogliamo utilizzarlo al meglio dobbiamo poi ricordare di non sovraccaricarlo troppo e soprattutto di non posizionare biancheria zuppa d’acqua.


Web writer, da anni mi occupo di scrittura online dedicando particolare attenzione agli aspetti che riguardano la cura della persona e della casa.

Back to top
Apri Menu
guidastendibiancheria.it